Antonino Castelli

Nasce a Palermo il 19 ottobre del 1969 e dopo gli studi scientifici si iscrive alla Facoltà di Scienze Agrarie dell’Università di Palermo. Nell’anno 1995 prende parte alla ricerca all’interno del CNR sui “Cambiamenti climatici e la loro influenza sulle piante coltivate” e svolge l’attività sperimentale di monitoraggio presso l’Istituto di Biometeorologia del CNR di Firenze. Nel 2004 consegue il Dottorato di Ricerca in Agronomia Ambientale presso l’istituto di Agronomia della Facoltà di Agraria di Palermo, sviluppando studi di progettazione del paesaggio mediterraneo e sui tappeti erbosi. Appassionato di cultura scientifica, nel 1999 consegue le abilitazioni all’insegnamento in Chimica Agraria, in Scienze Naturali e in Scienze Agrarie. Attualmente fa parte dello staff di Progettazione del Verde Pubblico, coordinato dall’Architetto Paesaggista Loredana Tarallo, nell’Area del Verde e della Vivibilità Urbana del Comune di Palermo. Ama lo sport all’aria aperta, dove la natura si fonde con le proprie emozioni. La bici, la corsa, il nuoto, la canoa, l’equitazione o le semplici passeggiate sono il mezzo per trovare la pace interiore anche se per pochi attimi eterni. Ama il contatto con le piante e i cani e con quest’ultimi riesce sempre a trovare un linguaggio comune basato sulla fedeltà e sull’intesa ricca di soli emozionanti silenzi, chimica e magia. Nella lettura, che spazia dai romanzi storici a testi scientifici e filosofici, e nei viaggi, trova spunti di riflessione impagabili e fra il bianco e il nero si sforza sempre di scorgere infinite sfumature di grigio.

Categorie più visualizzate