Mario Soldati

Scrittore e regista cinematografico (Torino 1906 – Tellaro 1999); educato in un collegio di gesuiti, studiò lettere nell’università di Torino, dove frequentò il gruppo gobettiano. Esordì con un racconto, Salmace (1929), cui seguirono America, primo amore (1935), frutto di un suo soggiorno negli Stati Uniti, e quindi vari racconti, romanzi e divagazioni.

Menzione speciale nell’edizione 2018 del Premio nazionale eno-letterario “Vermentino” con “Vino al vino”.

Ha partecipato con

Categorie più visualizzate