Paolo Groppo

Nato a Vicenza nel 1960, vive ad Anguillara Sabazia (Rm).

Da quasi trent’anni si occupa di questioni agrarie e tematiche del sud del mondo. Il suo forte interesse per le diversità culturali e le dimensioni storiche dei processi di sviluppo lo ha portato a scovare i posti più remoti del globo fino a realizzare documentari sul territorio dove vive e sui paesi in cui lavora.

Nel 2012 pubblica il romanzo “Esperanza” mettendo a confronto il nazismo in Germania e i desaparesidos argentini, torna in terra natia per mettere al confronto natura e creazione umana con “Marne Rosse”.

Ha partecipato con

Categorie più visualizzate